Giudice Emanuele

Emanuele Giudice è nato a Vittoria (Ragusa 1932-2014). Ha pubblicato per la poesia: Dialogo per una scommessa (teatro poesia, 1991, Premio Teatro Città di Montecatini 1996); Una stagione di rabbie (1993, Premio Marsha Sikla); Ora che il sogno è pietra (1997, 2° Premio Marineo); Un uomo chiamato Gesù (teatro poesia, 1999, Premio Penisola Sorrentina per la poesia religiosa; Premio “Il viaggio infinito”; Premio “Il Prione”) e molto altro ancora. Per Biblioteca dei Leoni ha pubblicato Il sole provvisorio (2013) e Oltre la tela di ragno che m'invento (2016).  Fra le sue pubblicazioni di narrativa: Il poeta e il diavolo (2003, Premio Il Golfo, 2004), di saggistica:  Mafia come solitudine e rifiuto (1984); Il tempo della politica (1986); L’utopia possibile – Leoluca Orlando e il caso Palermo (1990);  Il clamore, il silenzio, il dubbio, cristiani davanti alla morte di Eluana (2009).

Libri di Giudice Emanuele